Pallet in legno: come prevenire la formazione della muffa

Pallet in legno: come prevenire la formazione della muffa

Postato da: Ribo Pallets
Categoria: Articoli

Soprattutto nei mesi estivi, la muffa è una grossa minaccia all’integrità degli imballaggi in legno. Ecco come puoi difenderti.

Per chi si occupa di bancali in legno la muffa è un problema serio, soprattutto nel periodo estivo. Quanto il clima si riscalda la muffa diventa un problema ancora peggiore per i fornitori e i produttori di pallet.

Per prevenire questa minaccia bisogna tenere conto delle soluzioni chimiche disponibili, del tipo di stoccaggio e di altri accorgimenti che possono ridurre la crescita di muffe. Il corretto trattamento del legname dei pallet e le condizioni di conservazione possono fare molto per ridurre questo rischio.

> Dove comprare banali in legno nuovi e usati in provincia di Varese

Quanto può essere pericolosa la muffa sui pallet?

Che problemi può causare la muffa sui bancali della logistica durante il trasporto? La famosa catena americana Starbucks ha subito un danno di milioni di dollari per via della contaminazione dei chicchi di caffè da parte della muffa sul legno dei pallet usati per il trasporto.

Le spore della muffa sono ovunque. Con le ‘giuste’ condizioni possono svilupparsi in 24-48 ore. Il legno è una fonte di cibo per la muffa. Dato che la muffa può manifestarsi in un intervallo di temperatura abbastanza ampio, il contenuto di umidità del legno diventa un fattore di controllo per poterla prevenire. Un’altra opzione è quella di trattare il legno con un prodotto che prevenga o inibisca la crescita della muffa.

Prevenzione: 4 fattori su cui agire

Sono quattro le cose che consento alla muffa di crescere:

  • ossigeno: è nell’aria tutto intorno a noi e non può essere eliminato
  • cibo: il legno fornisce nutrienti per la crescita della muffa
  • acqua: il legno può essere sì essiccato, ma proprio per questo può sviluppare più facilmente la muffa se prende umidità
  • la giusta temperatura: la muffa può crescere a temperature fino a 32 gradi, la crescita è accelerata nell’intervallo di 66-90 gradi.

Un buon programma di controllo implica una combinazione di strategie che hanno l’obiettivo di eliminare o ridurre uno o più di questi requisiti.

Gli esperti concordano sul fatto che la chiave per controllare o prevenire la crescita di muffe sul legno sia il contenuto di umidità, che devo rimanere sotto il 20% per fare in modo non si sviluppino le spore di muffe e funghi.

Anche il legno essiccato, però, non può garantire che non si verifichino muffe. Se esistono le giuste condizioni, una certa umidità residua nel legno può venire in superficie e, se si accumula, può dare il là al verificarsi della muffa. Inoltre, anche se il legno è asciutto, della muffa si può comunque formare se il legno si bagna, per esempio, con la pioggia.

Una soluzione può essere quella di immergere il legname in una sostanza fungicida. Non si tratta del rimedio definitivo, ma permette di guadagnare tempo per prevenire la muffa sui pallet fino a quando il legno non sarà asciutto. I fungicidi sono efficaci nella prevenzione, ma non funzionano altrettanto bene se la muffa esiste già sul legno prima che venga trattato.

Suggerimenti per prevenire la muffa sul legno

Per prevenire assolutamente la muffa, non esiste un’unica soluzione, ma tanti piccoli accorgimenti che riducono la probabilità che questa minaccia si verifichi su legname o pallet.
Per esempio:

  • tieni legname e pallet lontano da qualsiasi fonte di spore di muffa, come il legno in decomposizione
  • semplici buone pratiche di pulizia possono ridurre la presenza di spore di muffa nell’aria
  • usa legno appena segato che non è stato conservato per un lungo periodo di tempo. Più a lungo il legname viene immagazzinato, maggiore è il rischio che sviluppi muffa.

Una delle strategie più importanti è migliorare il flusso d’aria per favorire l’essiccazione del legno. Ciò dovrebbe avvenire durante tutto il processo, dalla segheria alla produzione e allo stoccaggio di pallet finiti. Migliorare il flusso d’aria e accelerare il processo di asciugatura può aiutare a prevenire la muffa.

Puoi così cercare di mettere in pratica delle procedure per migliorare l’essiccazione del legno, come ad esempio conservare legname e pallet in aree ben ventilate. I rimorchi devono essere scaricati rapidamente e il legno deve essere immagazzinato tenendo conto della spaziatura e della disposizione, così da massimizzare il flusso d’aria. Se i pallet o il materiale sono immagazzinati in un magazzino, usa dei ventilatori per generare flusso d’aria e assicurarti che l’edificio sia asciutto. Anche un leggero, ma costante, movimento dell’aria può aiutare a prevenire la muffa.

Trattamento termico? Sì, ma con i dovuti accorgimenti

Se sottoponi i pallet a un trattamento termico, li devi scaricare immediatamente dopo il completamento del ciclo di trattamento, per fare in modo che si raffreddino prima di essere caricati per il trasporto. I pallet trattati termicamente che vengono caricati su rimorchi mentre sono ancora caldi, sono suscettibili alla muffa. Il processo di trattamento termico estrae l’umidità interna sulla superficie del legno, e questo porta a condizioni più favorevoli alla formazione di muffe.

Inoltre, il trattamento termico è pensato per uccidere gli insetti, quindi potrebbe uccidere le spore di muffa esistenti sulla superficie del legno, ma il processo di trattamento non impedisce la crescita di nuove spore. Il legno che è stato trattato termicamente non è immune alla muffa.

Anche con legname o pallet trattati termicamente, crea un buon flusso d’aria per consentire alla superficie del legno di asciugarsi.

I pallet o il legname immagazzinati all’esterno devono essere sollevati da terra e coperti per evitare l’esposizione alla pioggia.Il flusso d’aria è fondamentale anche per i capannoni di stoccaggio all’aperto.

Un’altra opzione è quella di trattare il legno con sostanze chimiche che lo proteggono e impediscono la formazione di muffe. In genere, immergere i componenti di legname o pallet in una sostanza fungicida è più efficace rispetto all’immergere i pallet finiti. Questo perché un volume maggiore di legno può essere trattato più rapidamente. Il fungicida può essere anche spruzzato sul legno, ma l’efficacia è minore rispetto alla procedura di immersione.

Il legname essiccato in forno può essere un’altra opzione. Il legno che è stato essiccato a meno del 20% di umidità non favorirà la crescita di muffe, tuttavia, il legname essiccato in questo modo può far crescere rapidamente la muffa se si bagna.

La battaglia non è finita

Dopo che i tuoi pallet vengono consegnati al cliente, la battaglia contro la muffa potrebbe non essere finita. Fai in modo di non lasciare i pallet sui rimorchi che il cliente eventualmente usa per lo stoccaggio; un rimorchio chiuso è un incubatore di muffe.

Inoltre, ricordati di istruire il cliente sui modi di immagazzinare e gestire i pallet, proprio per prevenire la formazione di muffe.

Tratto da Pallet Enterprise

Lascia un commento